The playground

More information here

National Video Games Day-12 settembre 2021

Storia del National Video Games Day In questi giorni, tutti possono trovare un videogioco che li ottiene agganciato. Non solo dipende dallo stile di gioco che ti piace-strategia o combattimento? – si potrebbe avere un particolare debole per i giochi da una specifica età. Alcuni amano i vecchi giochi arcade, mentre altri sono eccitati dalla […]

Storia del National Video Games Day

In questi giorni, tutti possono trovare un videogioco che li ottiene agganciato. Non solo dipende dallo stile di gioco che ti piace-strategia o combattimento? – si potrebbe avere un particolare debole per i giochi da una specifica età. Alcuni amano i vecchi giochi arcade, mentre altri sono eccitati dalla VR all’avanguardia.

Sorprendentemente, la storia di origine della tua app di videogiochi preferita in tasca è in realtà nei laboratori di ricerca. I primi videogiochi iniziarono nel 1950 in università come l’Università di Cambridge e il MIT. Alcuni giochi che è venuto fuori di questi erano tic tac toe virtuale, e ” Spacewar!”

Quando la prima console domestica, progettata nel 1967 dal” Padre dei videogiochi “Ralph Baer, ha colpito il mercato, ha ispirato il classico gioco Atari” Pong.”Anche se c’è stata una causa per violazione del copyright, Atari è ancora decollato con il pubblico quando ha rilasciato l’Atari 2600. Alcuni dei migliori giochi dell’era successiva includono “Space Invaders” e “Donkey Kong” – suona familiare?

Dopo il crollo del mercato dei videogiochi nel 1983, la società giapponese Nintendo irruppe sulla scena. Nintendo è responsabile di alcuni dei franchise più importanti in giro-Super Mario Bros, The Legend of Zelda, e Metroid. Nintendo ha trovato uno sfidante in Sega, guidando il mercato nel mondo dei giochi 3D.

L’era moderna del gioco è stata veramente iniziata all’inizio del 21 ° secolo con Xbox 360, Playstation 3 e Wii. I videogiochi hanno poi invaso le piattaforme multimediali e le app per videogiochi hanno invaso gli app store. Concorsi lucrativi per giocatori esperti hanno cominciato a nascere in tutto il mondo. In questi giorni, le grandi aziende di console per videogiochi come Nintendo, Sony e Microsoft, hanno gli occhi puntati sulla realtà virtuale: l’entusiasmante futuro dei videogiochi diventa sempre più realistico ogni giorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.